Home
 
S.O.S Auto PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 12 Dicembre 2015 21:06
 
Ultimo aggiornamento Sabato 12 Dicembre 2015 21:12
 
Bosco Vivo 2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 03 Settembre 2015 07:00
Bosco Vivo Sila 2015 la grande kermesse dedicata al bosco; la manfestazione organizzata da Assopec si terrà giorno 5 - 6 settembre; sabato 5 ore 16:30 il convegno presso il ristorante l'Antico Borgo di San Giovanni in Fiore sul tema "Il bosco una risorsa per valorizzare le imprese del nostro territorio"; Domenica 6 alle ore 16:30 presso il teatro all'aperto (ex scuola alberghiera) l'attesissimo torneo dei boscaioli; novità per l'edizione 2015 sarà la festa della birra con l'allestimento di stand gastronomici di prodotti locali.
 
Ultimo aggiornamento Giovedì 03 Settembre 2015 07:17
 
Al via programma Smart&Start. Dal Mise 250 milioni per start-up innovative PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 22 Febbraio 2015 17:42
 Da lunedì i nuovi finanziamenti a tasso zero fino all’80%. Il restante 20% a fondo perduto in alcune aree

Da lunedì 16 febbraio entrano nel vivo le nuove norme per il sostegno alle start-up innovative, per le quali il Ministero dello Sviluppo economico, attraverso il programma Smart&Start gestito da Invitalia, ha messo a disposizione 250 milioni di euro.

Molteplici le novità. Innanzitutto l’erogazione delle risorse che, per la prima volta, avverrà su tutto il territorio nazionale. In secondo luogo per il valore del sostegno, che copre attraverso un finanziamento a tasso zero, fino all’80% i progetti dal valore compreso tra 100.000 e 1.500.000 di euro, presentabili sia da soggetti che ancora non hanno avviato attività d’impresa, che da imprese innovative con meno di 48 mesi di vita. Ad oggi, inoltre, il 20% del finanziamento può diventare un fondo perduto in presenza di programmi realizzati in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia e nel Territorio del cratere aquilano. È stata inoltre introdotta una corsia preferenziale per le domande che vedono l’intervento di un investitore qualificato per almeno il 30% del valore del progetto.

Questo intervento, così come gli altri in via di attuazione, è stato strutturato al fine di “fare sistema” con ulteriori fondi che le Regioni decidessero di mettere a disposizione per alimentare la misura, così da realizzare un unico sistema di regole a livello nazionale con la possibilità per le aree locali di giocare su ulteriori vantaggi localizzativi come, ad esempio, una percentuale superiore di fondo perduto.

La richiesta dei finanziamenti è del tutto paperless, attraverso il portale di Invitalia (www.smartstart.invitalia.it), e prevede tempi rapidissimi per la valutazione. E’, inoltre, alle battute finali la partnership con ABI che dovrebbe garantire la gestione automatica di tutte le spese fatturabili, esimendo quindi le start-up finanziate dalla gestione di partite finanziariamente costose, come gli anticipi dell’IVA. E’ inoltre allo studio un meccanismo semplificato per gestire il rapporto tra le start-up, gli istituti di credito e il Fondo Centrale di Garanzia per facilitare l’accesso a risorse per il circolante.

Smart&Start si caratterizza comunque come il primo di una serie di interventi su cui il MISE sta lavorando, insieme ad altri importanti attori istituzionali, per dar vita ad una piattaforma nazionale per il venture capital, che valorizzi l’integrazione tra gli strumenti disponibili lungo tutto il ciclo di vita di un’impresa: dal seed capital, allo start-up capital, fino al second-round e al private equity.

A poco più di un mese di distanza, si apriranno in termini per l’accesso ad un altro innovativo strumento, finalizzato a finanziare grandi progetti strategici di ricerca e sviluppo. Con 150 milioni e 250 milioni di euro a disposizione di programmi tra i 5 e i 40 milioni di euro, rispettivamente nei settori dell’Agenda Digitale e delle Tecnologie Abilitanti di Horizon 2020, i due DM già disponibili sul sito del MISE si rivolgeranno a grandi, medie e piccole aziende che intendano presentare iniziative innovative ma molto vicine al mercato.

Richiesta di coerenza delle proposte con gli indirizzi di politica industriale del Ministero, significatività del progetto dal punto di vista delle dimensioni, dell’impatto economico e delle prospettive occupazionali, velocità nelle fase di pre-valutazione, accentrata presso il Ministero, e in quella di valutazione tecnico-economica, caratterizzeranno questo intervento, che mira a rendere disponibili, entro 90 giorni dal primo contatto, le risorse alle imprese o ai raggruppamenti considerati idonei. Anche in questo caso, le risorse verranno erogate sotto forma di finanziamento a tasso agevolato e di contributo alla spesa, in misura differente rispetto alle dimensioni del singolo proponente. In un breve volgere di tempo, l’obiettivo è quello di agevolare la convergenza di risorse regionali ed europee anche su questa misura, così da promuovere regole uniformi sul territorio, corredati da possibili ulteriori vantaggi localizzativi.

Ultimo aggiornamento Domenica 22 Febbraio 2015 17:47
 
L'IMPORTANZA DELLE CONSULTE DI CATEGORIE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 18 Febbraio 2015 10:36
 

ASS.OP.EC. L’importanza delle Consulte di Categoria

 

Dopo l’insediamento del nuovo Consiglio Direttivo di Assopec ci siamo messi subito a lavoro per determinare e scegliere quelli che a nostro  avviso hanno un ruolo importantissimo all’interno dell’ Associazione degli Operatori Economici , cioe’ i rappresentanti di categoria di ciascun settore economico della nostra citta’ . Si e’ sempre sostenuto sin dall’inizio che un’ Associazione e’ costituita da un gruppo di persone che si prefigge il raggiungimento di un obiettivo comune …… il nostro e’ quello di portare piu’ VALORE alle nostre Aziende . L’importanza di avere dei rappresentanti di categoria  consiste nel fornire a questo nuovo direttivo la possibilità di farsi portavoce  di quelle che sono le esigenze degli stessi operatori . Dopo diversi incontri ad oggi abbiamo con soddisfazione i seguenti Rappresentanti di categoria :

 Il Dott. Iaquinta Giuseppe , rappresentante di Categoria per i Liberi Professionisti  .

Basile Luigi , rappresentante per la Categoria Meccanici

Ferrarelli Giovanni rappresentante per la categoria Gommisti .

Oliverio Rosario rappresentante per la Categoria Elettrauti .

Pantusa Marco rappresentante per la Categoria Servizi e Comunicazione .

Tangaro Gerardo rappresentante per la Categoria Servizi

Veltri Domenico  rappresentante per la categoria Servizi / Sport .
Talarico Giuseppe rappresentante per la categoria Commercio 
Mirarchi Pino rappresentante per la categoria Commercio 

Intanto le consultazioni proseguono e siamo certi che a  questi si aggiungeranno altri nomi . 

Siamo soddisfatti della scelta dei  Rappresentanti , in quanto abbiamo toccato con mano l entusiasmo che ha animato le varie riunioni  ... le proposte avanzate dagli stessi e la consapevolezza che si può cambiare e che possiamo portare più VALORE alle nostre Aziende .... 

Michael Jordan diceva : Passo dopo Passo. Non vedo altro modo per ottenere qualcosa . Il talento fa vincere una partita , ma il lavoro di squadra e l’intelligenza fanno vincere il campionato .

Noi aggiungiamo che in ogni sport ci sono molte squadre che , pur avendo giocatori migliori , non hanno mai vinto un titolo . Nella maggior parte dei casi questi giocatori non sono disposti a sacrificarsi per il bene della squadra. La cosa strana e che alla fine e proprio questa incapacità di sacrificio a rendere più difficile il raggiungimento dei propri obiettivi . Ecco perche’ il modo migliore per conseguire gli stessi e pensare ed agire come un team . Nella vita associativa cosi come come nello sport non basta avere talento , ma bisogna agire con sacrificio ed essere tutti uniti e avere consapevolezza che volere è  potere .

 

Noi stiamo giocando il nostro campionato e puntiamo a vincerlo raggiungendo tutti i nostri obiettivi perchè le nostre Aziende valgono  e perché ASSOPEC e’ una grande squadra .

 

IL PRESIDENTE

ANDREA FERRARA
Ultimo aggiornamento Martedì 24 Febbraio 2015 13:18
 
BILANCI ASSOPEC consuntivo e preventivo
altDi seguito riportiamo la rendicontazione approvata dall'assemblea generale dei soci ASSOPEC durante gli anni di attività. Per eventuali ragguagli e/o chiarimenti, è possibile recarsi in sede negli orari di apertura.
Leggi tutto...
 
 

Ora esatta

Calendario

Non ci sono eventi al momento.